English version Chinese version
Siamo a 436 ricette!
Non provare la ricetta nuova quando a pranzo aspetti tua suocera!
- Martino Ragusa -

Carciofi alla giudia

Di Amministratore (del 06/02/2012  in contorni, linkato 3109 volte) 

Carciofi alla giudia

I pochi e semplici ingredienti utilizzati, esaltano il gusto di questo eccezionale ortaggio, essenziale per la preparazione di questo piatto tipico della cucina romana/giudaica.

Difficoltà  esecuzionefacile Per quante persone è la 
ricetta4 persone Tempo esecuzione ricetta
Tempo di preparazione:15m Tempo di cottura:30m
Tempo totale:45m

Carciofi (qualità mammola o cimarolo): 8 - Vino bianco : Mezzo bicchiere - Olio Extravergine di di oliva : q.b. - Limone : 1 - Sale : q.b. - Pepe nero: q.b. -


  1. Per prima cosa, spremi il limone in una ciotola e aggiungi acqua fino a riempirne più della metà. Pulisci i carciofi come di consueto, eliminando prima le foglie esterne e poi, aiutandoti con un coltello, tagliali ad ottenere una specie di "bocciolo di rosa". Immergili nella ciotola con l'acqua acidulata per evitare che anneriscano.

    Immergiamoli nella ciotola con l'acqua acidulata per evitare che anneriscano.

  2. In una padella profonda, versa abbondante olio a coprire idealmente i 3/4 del carciofo adagiato su di un fianco. Accendi la fiamma e lascia scaldare l'olio. Scola i carciofi e tamponali con un panno per eliminare residui di acqua. Batti* i carciofi delicatamente dalla parte del bocciolo; aiutati con il ripiano della cucina.
    Quando l'olio avrà raggiunto la temperatura di "frittura", immergi i carciofi. Noi li abbiamo sistemati con i gambi rivolti verso il centro e su di un fianco.

    * Questa operazione aiuterà successivamente l'apertura del carciofo.

    Noi li abbiamo sistemati con i gambi rivoli verso il centro e su di un fianco.

  3. Quando i rebbi di una forchetta entreranno agevolmente nel gambo, i carciofi saranno quasi cotti! Disponili in verticale per proseguirne la cottura del "bocciolo" per un'altro minuto; successivamente scolali e sistemali con il bocciolo verso il basso su di un piatto con carta assorbente. Aggiungi sale e pepe e aspetta che intiepidiscano.

    Carciofi alla giudia

    scolali e sistemali con il bocciolo verso il basso su di un piatto con carta assorbente. Aggiungi sale e 

pepe e aspetta che intiepidiscano

  4. Prendi i carciofi uno ad uno, e cerca di aprire ulteriormente il bocciolo. Se sono troppo caldi, aiutati con una forchetta. Condiscine l'interno con ulteriore sale e pepe, e immergi di nuovo in olio bollente per una seconda frittura. Se si stacca qualche foglia di carciofo, non preoccuparti, perchè sarà croccante e altrettanto gustoso!

    Condiscine l'interno con ulteriore sale e pepe, e immergi di nuovo in olio bollente per una seconda 

frittura.

    Prosegui la cottura per 4 minuti circa, toglili dall'olio uno ad uno, spruzzali con del vino bianco freddo e immergi nuovamente nell'olio per un'altro minuto. Lo scoc termico renderà i carciofi ancora più croccanti!
    Da mangiare subito!

www.forchettina.it Copyright 2018   Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS® Open Source