English version Chinese version
Siamo a 436 ricette!
Gli animali si nutrono; l'uomo mangia: solo l'uomo di spirito sa mangiare.
- Anthelme Brillat-Savarin -

Trippa alla romana

Di Amministratore (del 04/06/2012  in secondi, linkato 2263 volte) 

Trippa alla romana

Difficoltà  esecuzionefacile Per quante persone è la 
ricetta4/6 persone Tempo esecuzione ricetta
Tempo di preparazione:20m Tempo di cottura:2h(tempo dimezzato se la preferisci "al dente")
Tempo totale:2h e 20m

Trippa di vitello: 1Kg. - Pomodori pelati : 1Kg. - Pecorino romano : 100g. - Cipolle : 2 - Carote : 2 - Menta romana : Qualche foglia - Sedano : Due costole di sedano - Basilico : Qualche foglia - Vino bianco : mezzo bicchiere - Olio extravergine di oliva : 6 cucchiai - Peperoncino : q.b. - Acqua : q.b. - Sale: q.b. -


La trippa alla romana è un piatto tipico della cultura popolare. Elementi fondamentali per la buona riuscita di questa semplice ricetta, sono: il pecorino e la menta romana!

  1. Compra la trippa di vitella già pulita e ridotta a listarelle. Il macellaio deve essere di fiducia!
    Sciacqua la trippa sotto acqua corrente e sbollentala per dieci minuti in una pentola con carota e cipolla e una costola di sedano*.

    Trippa alla romana

    *Una volta sbollentata, gli odori utilizzati in questa fase non vengono più utilizzati.

  2. Prepara un trito con carota, sedano, cipolla, peperoncino, menta e basilico, e fai soffriggere in un tegame con olio extravergine di oliva*.

    Trippa alla romana

    *Una variante che aggiunge un pizzico di profumo in più alla ricetta della "trippa alla romana", è aggiungere nel trito uno spicchio di aglio!

  3. Scola per bene la trippa sbollentata, e versala nel soffritto. Lascia insaporire per qualche minuto. Aggiungi mezzo bicchiere di vino bianco, e fallo evaporare.

    Trippa alla romana

    A questo punto versa la polpa di pomodoro, mescola per un paio di minuti e aggiungi l'acqua (Non deve essere troppa! Non a coprire.).

    Trippa alla romana

    La cottura è soggettiva, per chi ama assaporare la "callosità" della trippa, è sufficiente un'ora; per chi la preferisce più morbida, la cottura si protrae per un'ora* in più!

    *Aggiungi a metà cottura, sia che tu la preferisca "callosa o morbida", una manciata di pecorino.

  4. Servi in tavola ogni porzione con abbondante pecorino!

www.forchettina.it Copyright 2019   Tutti i diritti riservati.

powered by dBlog CMS® Open Source